Circolare trasparenza del Ministero

È entrato in vigore dal 1 gennaio 2019 l’obbligo di pubblicità e trasparenza per alcuni soggetti – tra cui gli enti di terzo settore – che ricevono finanziamenti dalla pubblica amministrazione.

La circolare del Ministero del Lavoro n. 2 del 11.01.2019 rende effettivo l’obbligo per gli ETS di indicare le somme percepite dalla Pubblica Amministrazione.

Si tratta di rendere noto, attraverso il proprio sito o pagina facebook o attraverso il sito della rete associativa alla quale l’associazione aderisce, l’ammontare delle somme ricevute dalla pubblica amministrazione a qualsiasi titolo (sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici di qualunque genere) il cui ammontare complessivo superi gli € 10.000,00. Nel caso in cui la somma sia inferiore ad € 10.000,00 tale obbligo non scatta.

L’obbligo scatta a partire dal 2019, relativamente ai vantaggi economici ricevuti a partire dal 1° gennaio 2018. Si usa, quindi, il criterio contabile di cassa, considerando quindi le somme ricevute nell’anno solare precedente indipendentemente dall'anno di competenza a cui si riferiscono.

La scadenza è prevista entro il 28 febbraio di ogni anno.

Cosa pubblicare:

  1. denominazione e codice fiscale del soggetto ricevente;
  2. denominazione del soggetto erogante;
  3. somma incassata (per ogni singolo rapporto giuridico sottostante);
  4. data di incasso;
  5. causale.

In allegato il testo della circolare

 Circolare del Ministero - Trasparenza

CSV Salerno

corso Vittorio Emanuele, 58
84123 - Salerno
Telefono: 089 2756511
Fax: 089792080
C.Fisc.: 91036230653

© CSV 2010-2016 - Tutti i diritti riservati